Stazione di OLTRE IL COLLE Centro - BG07 IT
Aggiornamento del 23/05/18 - Ore 18:23
 

Altitudine 1030 m - Latitudine 45° 53' 25" N  - Longitudine 9° 46' 13" E  
Locator WWL: JN45VV
Giorno  23/05/18 - Alba ore 5:40   - Tramonto ore 20:55

EVOLUZIONE ULTIME  24  ORE

 
 


Stazione meteo Vantage Pro2 wireless

 
 
 Attuale 12.0°C  
 Max 16.6°C  Ore 14:23
 Min 10.9°C  Ore 4:48
 Max mese 22.1°C  
 Min mese 5.5°C  
 Max anno 22.3 °C  
 Min anno -13.6°C  
 

Temperature (Temperatura)
La Stazione utilizza il sensore inserito nel gruppo ISS per misurare la temperatura esterna dell’aria. La centralina è dotata di schermo solare ventilato ed è situata in Oltre il Colle Centro.

 

 Attuale 1016.6 mb  
 Max 1016.8 mb  Ore 18:17
 Min 1014.8 mb  Ore 6:02
 Max mese
 1017.9 mb
 
 Min mese
 1004.0 mb
 
 Max anno
 1035.1 mb
 
 Min anno
 990.3 mb
 
 

Barometer (Pressione atmosferica/barometrica)
Il peso dell’aria che compone la nostra atmosfera esercita una pressione sulla
superficie della Terra. Questa pressione è nota come pressione atmosferica.
Generalmente, maggiore è la colonna d’aria sopra un’area, maggiore è la pressione atmosferica: ciò significa che la pressione atmosferica varia con l’altitudine.
Ad esempio, la pressione atmosferica è maggiore al livello del mare rispetto alla cima di una montagna. Per compensare questa differenza e facilitare il confronto tra località poste a diverse altitudini, la pressione atmosferica viene “corretta” alla pressione equivalente al livello del mare. Questa pressione corretta è nota come “pressione barometrica”.
In realtà, la Stazione misura la pressione atmosferica, convertendola in pressione barometrica (ovvero “al livello del mare”).
La pressione barometrica varia, inoltre, con le condizioni meteorologiche locali, da qui l’importanza della pressione come strumento per la previsione meteorologica.
Zone di alta pressione sono generalmente associate a tempo buono, mentre quelle di bassa pressione a tempo perturbato. Nell’ambito previsionale, comunque, la pressione barometrica assoluta è solitamente meno importante della variazione della pressione in un arco di tempo. Spesso la pressione in aumento indica un miglioramento delle condizioni meteorologiche, mentre una diminuzione può essere associata ad un peggioramento. Non sempre però è così, specie in un territorio orograficamente complesso come quello italiano.

 

 Pioggia giorno 32.5 mm  
 Anno 951.2 mm  
 Mese corrente 314.7 mm  
 Ultimo episodio 33.5 mm  
 Rateo orario 2.3 mm/hr  
 Max rateo orario oggi
 221.7 mm/hr
 Ore 16:34
 Max rateo ultima ora
 3.3 mm/hr
 
 Max rateo orario mese
 221.7 mm/hr
.
 Max rateo orario anno
 221.7 mm/hr
 
 

Rain (Precipitazioni)
La Stazione fornisce quattro diverse registrazioni per quanto riguarda le precipitazioni cumulate: “pioggia dell’evento piovoso”, “pioggia giornaliera”, “pioggia mensile” e “pioggia annuale”. Essa calcola inoltre l’intensità delle precipitazioni misurando l’intervallo di tempo tra uno scatto e l’altro del bilancino. Fisicamente la stazione misura incrementi di 0.01 pollici. Se si visualizzano i valori in mm, la Stazione effettua una conversione da pollici a mm che tuttavia non altera l’attendibilità dei dati stessi. In caso di neve, la Stazione è dotata di riscaldatore del pluviometro.

 

 Attuale 95%  
 Max 96%  Ore 0:18
 Min 77%  Ore 11:08
 Max mese 96%  
 Min mese 49%  
 Max anno 97%  
 Min anno 21%  
 

Humidity (Umidità)
L’umidità, in generale, è correlata al contenuto di vapore acqueo nell’aria. Tuttavia, la percentuale di vapore acqueo che una massa d’aria può contenere varia a seconda della sua temperatura e pressione. L’umidità relativa è legata a questi fattori ed esprime un valore che riflette il contenuto di vapore acqueo nell’aria come una percentuale del contenuto stesso che l’aria è in grado di contenere.
L’umidità relativa, quindi, non è effettivamente una misura del contenuto di vapore acqueo nell’aria, ma un rapporto tra il contenuto di vapore acqueo dell’aria e la sua capacità.
E’ importante ricordare che l’umidità relativa cambia con la temperatura, la pressione e il contenuto di vapore acqueo.
Nel caso di un pacchetto di aria con una capacità per 10 g di vapore acqueo che contiene 4 g dello stesso, l’umidità relativa sarebbe del 40%. Aggiungendo 2 g di vapore acqueo (per un totale di 6 g) l’umidità salirebbe al 60%. Se quello stesso pacchetto d’aria fosse quindi riscaldato in modo da aumentare la sua capacità per 20 g di vapore acqueo, l’umidità relativa scenderebbe al 30%, benché il contenuto di vapore acqueo non sia cambiato.
L’umidità relativa è un fattore importante per la determinazione della entità della evaporazione dalle piante e dalle superfici umide poiché l’aria calda con bassa umidità ha un’ampia capacità per vapore acqueo supplementare.

 
 Attuale 156.1 km/hr  
 Media 10 min
 154.5 km/hr
.
 Forza max
 160.9 km/hr
 Ore 16:34
 Forza max mese:
 162.5 km/hr
 
 Forza max anno:
 167.4 km/hr
 
 Quadranti: NNE  
 Gradi: 32  
 

Wind (Vento)
La Stazione misura la velocità del vento e la direzione dal quale sta spirando grazie all'anemometro dotato di coppette di misura L.

 

 Attuale 4.3°C  
. .
 Min 3.3°C  Ore 0:56
.  
 Min mese -3.3°C  
.  
 Min anno -25.6°C  
 

Wind chill (Temperatura apparente)
Il wind chill è una temperatura apparente che indica come la velocità del vento modifica la nostra percezione della temperatura reale dell’aria. Il nostro corpo riscalda le molecole d’aria che lo avvolgono trasferendo calore dalla pelle. Se non c’è un flusso d’aria, questo strato isolante di molecole d’aria calda rimane adiacente alla pelle ed offre una certa protezione contro le molecole di aria più fredda. Tuttavia, il vento è in grado di scalzare rapidamente questo confortevole strato di aria calda che avvolge il nostro corpo. Più il vento soffia forte, più rapidamente il calore viene trasportato via e maggiore sarà la sensazione di freddo. Sopra i 91° F (circa 33° C), il vento non ha effetto sulla temperatura apparente, cosicché la temperatura di wind chill coincide con la temperatura esterna.

 
 Attuale 11.2°C  
 Max 13.3°C  Ore 12:41
 Min 10.0°C  Ore 4:48
 Max mese 15.6 °C  
 Min mese 2.8°C  
 Max anno 15.6 °C  
 Min anno -15.6 °C  
 

Dew-Point (Punto di rugiada)
Il dew point (o “punto di rugiada”) è la temperatura alla quale la massa d’aria
dovrebbe essere raffreddata per arrivare alla saturazione (100% di umidità relativa), tenendo fisso il contenuto di vapore acqueo. Il dew point è un parametro importante per stimare la formazione di rugiada, brina e nebbia. Se il dew point e la temperatura hanno valori simili nel tardo pomeriggio quando l’aria inizia a raffreddarsi, la nebbia risulterà probabile durante le ore notturne. Il dew point è inoltre un buon indicatore del contenuto di vapore acqueo corrente della massa d’aria, a differenza dell’umidità relativa, che, come si è visto, prende in considerazione la temperatura dell’aria. Valori elevati del dew point indicano un alto contenuto di vapore acqueo; viceversa valori bassi indicano basso contenuto di vapore. A volte alti valori di dew-point lasciano presagire a precipitazioni e forti temporali.
Il dew-point può inoltre essere utilizzato per stimare la temperatura minima della notte successiva. Appurato che non siano in arrivo nuovi fronti nella notte e che l’umidità relativa del pomeriggio sia ≥ 50%, il dew point rilevato nelle ore pomeridiane fornisce una stima di quella che potrebbe essere la temperatura minima della notte, dal momento che la massa d’aria non può diventare più fredda del punto di rugiada. Tuttavia questa non è una regola fissa e spesso è soggetta a eccezioni poiché subentrano altre variabili.

 

 Attuale 12.1°C  
. .
 Max 16.7°C  Ore 14:18
.  
 Max mese 21.7 °C  
.  
 Max anno 21.7°C  
 

Heat Index (Indice di calore)
L’indice di calore combina temperatura e umidità relativa per esprimere la temperatura apparente percepita dall’organismo. Quando l’umidità è bassa, la temperatura apparente sarà inferiore rispetto alla temperatura reale dell’aria, poiché il sudore evapora rapidamente per raffreddare il corpo. Invece, quando l’umidità è elevata (cioè l’aria è saturata con vapore acqueo) la temperatura apparente percepita sarà più alta rispetto a quella reale, poiché il sudore evapora più lentamente.
La Stazione misura l’indice di calore solo quando la temperatura dell’aria è superiore ai 57° F (14° C), poiché risulta privo di significato al di sotto di questo valore. Al di sotto dei 14°C, l’indice di calore coincide con la temperatura aria. L’indice non è calcolato sopra i 135° F (52° C).

 

 Attuale 58 W/m²  
. .
 Max 1281 W/m²  Ore 12:45
.  
 Max mese 1346 W/m²  
.  
 Max anno 1346 W/m²  
 

Solar Radiation (Radiazione solare)
La radiazione solare è la misura dell'intensità dell'irradiazione del sole che raggiunge una superficie orizzontale in un dato momento e che include la radiazione solare stessa così come la componente riflessa. La misura è espressa in Watt per metro quadrato (W/m
2).